Ваш браузер устарел. Рекомендуем обновить его до последней версии.

La Grande Via della Seta: dalle profondità della storia fino ai giorni nostri!

 

Nissa (Nusai) La capitale dell'Impero dei Parti.

Ashgabat -è la capitale del Turkmenistan, il più grande centro amministrativo, politico, industriale, scientifico e culturale dello Stato.

L'aeroporto internazionale di Ashgabat. L'area del terminale principale di cinque piani di 14 milioni di passeggeri all'anno, più di 190 mila metri quadrati. Insieme ad un secondo terminale per la ricezione di più di 3 milioni di passeggeri, un moderno terminale consentirà di servire un totale di oltre 17 milioni di persone l'anno, circa 2.000 passeggeri all'ora. Un terminale di carico sarà di 200 mila tonnellate di merci.

Il nuovo aeroporto dispone di due piste con tutte le infrastrutture necessarie, la loro lunghezza è di 3 mila 800 metri. Il servizio di controllo del traffico aereo utilizza le più moderne attrezzature di navigazione. L'aeroporto potrà prendere aeromobili di qualsiasi tipo e capacità, fornendo un servizio a livello globale.

  Il complesso memoriale «Halk hakydasy» ( « la memoria popolare") - il complesso memoriale in onore di onorare i morti in Geokdepe battaglia, la guerra del 1941-1945, così come la commemorazione delle vittime del 1948   il terremoto ad Ashgabat. Il monumento si trova nella parte sud-occidentale di Ashgabat.

La costruzione è iniziata nel settembre 2012, la società turca Polimex. «Halk hakydasy» - il nome ufficiale è stato dato 5 ottobre memoriale. Il complesso memoriale è stato inaugurato il 6 Ottobre 2014 il Giorno di memoria , con la partecipazione del Presidente del Turkmenistan Gurbanguly Berdimuhamedov.

Il complesso memoriale si estende su una superficie di 650 mila metri quadrati.  La lunghezza - 916 metri, la larghezza - 626 metri. Il complesso comprende un monumento eretto in onore della vittoria nella Grande Guerra Patriottica del 1941-1945 anni, e anche il memoriale perpetuare la memoria degli eroi che sono morti durante le battaglie e sacrifici in battaglia di Geokdepe nel 1948  il terremoto ad Ashgabat .Appena costruito un museo, l'edificio previsto per il rito musulmano - Sadaca. Alcuni monumenti eretti fontane, prati e aiuole, percorsi pavimentati, installate lampade decorative e panchine. Di notte, il complesso è illuminato da proiettori.

Il mercato orientale Altyn Asyr - il più grande mercato ad Ashgabat. Il nome popolare - "Nuova Tolkuchka". Il mercato situato a cinque chilometri a nord della capitale sulla matrice Choganly.L' apertura ufficiale altyn asyr è tenuto nel 2011. Il mercato è stato costruito in forma di modello nazionale – gelya il modello dei  tappeti tradizionali turkmeni, e si può vedere dal volo di un uccello. Il mercato è suddiviso in una pluralità di settori, e la sua area totale copre 154 ettari. Tradotto dal linguaggio del turkmeno altyn asyr tradotto come il secolo dell'oro. Al centro del mercatocostruito torre dell'orologio, aiutando i clienti a navigare nel vasto territorio. Gli edifici architettonici eretti in stile orientale classico, e costruiti non solo i padiglioni commerciali, e tutto complesso per fare lo shoping.Il mercato  altyn asyr è un piccolo villaggio dello shopping, che è completamente sviluppato infrastrutture. Sul territorio del mercato costruito albergo, un sacco di caffè e bar dove si può mangiare e rilassarsi durante lo shopping. mercato altyn asyr è dotata di una connessione di telecomunicazioni, eccellente settore dei trasporti - va al trasporto, che può essere navigato al mercato.Al mercato altyn asyr si può trovare tutto quello che vuoi - grandi tappeti turkmeni, costumi nazionali e cappelli, artigianato, tessuti, prodotti tessili , gioielli, frutta e verdura, prodotti di marmo e pietra - figure e figurine di famosi cavalli turkmeni.

   La Moschea Ertogrul Gazi – è un bellissimo edificio è peculiare. E 'costruito dal famoso architetto Muharrem Hilmi Shenalp. Alla radice di questo magnifico monumento architettonico del periodo ottomano sono la moschea .

L'architetto deciso di rivitalizzare l'architettura delle moschee del periodo nella terra turkmena. Le pareti della moschea sono completamente in calcestruzzo. Durante la costruzione della moschea usato specialisti di prodotto e artigiani.  Il Marmo bianco, che fin dai tempi antichi famosi per la loro durata nel tempo. Da fuori le mura della moschea rivestite di pietre, come parte del quale vi è il carbonato di calcio. Le pietre attaccate alle pareti con metallo in acciaio inox.

 

 

Il museo principale del Turkmenistan

Il Museo Nazionale del Centro Culturale Nazionale è il primo museo che è stato aperto in Turkmenistan dall'indipendenza, questo elegante complesso architettonico situato nelle pittoresche colline pedemontane delle Kopetdag. L'edificio centrale è sormontata da una cupola di colore celeste, composto da 16 volti semi-sferiche.

Le camere sono dedicate al Museo Centrale ospita la lunga storia del Turkmenistan. I visitatori del museo potranno trovare un affascinante viaggio nel mondo del passato, la narrazione degli eventi storici, la possibilità di vedere oggetti autentici di epoche diverse. Un orgoglio speciale della collezione del museo - rarità inestimabile, frutto del duro lavoro del turkmeno e  gli archeologi stranieri durante gli scavi di Nisa, l'Antica Merv e  gli altri monumenti storici e culturali. La sala contiene un unico oggetto d'arte dell'Impero partico - statue in miniatura di Athena, Erota, l'aquila, argento grifone d'oro, che ha colpito un bel studio di piccoli dettagli. esempi eccezionali di arte partica sono ritoni d'avorio.

L'esposizione del Museo di etnografia e storia locale del Museo di Stato del Turkmenistan sono i più preziosi reperti - meteorite  Koneurgench del peso di 820 kg, che è sceso nel 1998 Kunyaurgench in Dashoguz , fossili e stampe di organismi antichi trovato sul territorio del Turkmenistan. La più antica delle mostre presentato qui - un pezzo di legno fossilizzato del del periodo paleozoico, che è di 270 milioni di anni. Ampiamente è presentata la flora e la fauna del Turkmenistan .

 La collezione etnografica si compone di articoli per la casa, l'abbigliamento per  le donne e per  i bambini, campioni turkmeni di armi, strumenti musicali popolari, manoscritti. Nella sezione è possibile vedere la collezione di tessuti di seta e costumi nazionali ricamati vestiti delle donne sono decorate con meravigliosi ricami. Creato da mani artigiane modelli sottili in sintonia con la bellezza della natura turkmeno.

 La collezione di gioielli creati zergarami maestri, a partire dal XVII secolo, ha più di un migliaio di reperti. Non è solo oggetti progettati per sottolineare la bellezza femminile, ma anche con un profondo senso di sacro radicata nel lontano passato. Qui si possono vedere tali ornamenti antichi come "guppa", "chekelik", "adamlyk", "egme", "gulyaka", "tumar", "dagdan" e gli altri. Una tale abbondanza di una varietà di gioielli fa un'impressione indelebile.

Ashgabat, via Archabil 30

Il tempo del lavoro dell' amministrazione dal 9 al 18 00 00

L'intervallo dalle 13 00 alle 14 00

Chiuso il Sabato e la Domenica,  il Martedì - il museo è chiuso ai visitatori

Gli autobus  9, 20, 34, 37, 42, 56

 

Il museo del tappeto turkmeno - Il museo si trova nel centro di Ashgabat. Su una superficie di oltre 2.000 metri quadrati ospita più di 300 tappeti. E li teneva nel museo intorno 1000. Tra loro sono l'antico tappeto tessuto nei primi anni del XVII secolo. Il luogo principale nel Museo del tappeto prende tappeto, l'inclusione assegnato nel libro di Guinness. Ampiamente rappresentato il grupppo dei  tappeti di ersar e yomud.

Se si pensa che la storia antica turkmena e l'arte di  tappeto , si può dire che non secoli ornati, e tappeto ornato secolo. Spesso definito un esempio, Marco Polo, che ha vissuto nel XIII secolo, nel capitolo XXI del libro scrive: "sono fabbricati qui, sai, i tappeti più delicati e belli del mondo, così come intrecciato eccellente, ricco di sostanza di colore rosso e altri colori, un sacco di altre cose qui prodotto "

Secondo la tecnica e contenuto estetico di turkmeno tappeto appartiene alla categoria degli oggetti d'antiquariato. Uno dei principali vantaggi di questo tappeto è la sua alta densità, che varia dai 200 ai 400 mila. Unità per metro quadrato o più. A causa dell'alta densità del modello moquette chiara ed espressiva. Lo schema dei colori del tappeto trattenuto e nobile.

 Il tappeto turkmeno ha una dignità più sorprendente. Non invecchiamento nel corso degli anni, egli acquisisce nuove proprietà: vernice diventano più nobile e la superficie vellutata.

NISSA - un'antica città situata ai piedi del Kopet Dag. È una delle prime capitali del regno dei Parti (III secolo aC - .. III secolo dC), un membro del rango delle più grandi formazioni statali del mondo antico. A Nissa erano palazzo e il tempio strutture, un tesoro, enormi magazzini di stoccaggio del vino e numerose riserve. Le mura della città erano allo spessore di base di 8-9 metri e sono state rafforzate da 43 torri rettangolari.

 

KOW-ATA - che significa "padre delle grotte." Gli studi hanno trovato che la lunghezza della grotta è a 250 metri. La maggior parte del territorio è occupato dal lago della grotta. La grotta Bakharden è tra i relativamente vecchiaia di cavità geologica, la sua parte inferiore è ora riempito con le acque termali.

Vecchio Sarahs- l'antica città Sarahs- nel corso superiore del fiume Tejen.  La composizione dell'oasi  Sarahs è iniziata nell'epoca dell'età del rame (IV millennio aC). Nel corso della sua esistenza Sarahs ha subito  i periodi di prosperità e del declino. La cosa principale che ha reso famosa Sarahs - è unico per l'intero Medio Oriente scuola di architettura, che esisteva nei secoli XI-XII. I maestri di Sarahs sono stati così ampiamente noto che sono stati invitati a costruire strutture uniche per molte città dell'Iran e dell'Asia Centrale.

 

La fortezza Geokdepe- è la fortificazione   I teke di Ahal Teke. È stato costruito 45 chilometri a nord-ovest di Ashgabat nel 1879. Le sue pareti - è circondato da un argine di terra fossato rivestito con uno strato di argilla. La loro altezza era di 4 m di spessore alla base - fino a 10 m, e la parte superiore - fino a 5 m tutto il perimetro -. 4,4 km. L'area di rocca (40 ettari) è stato completamente piatto, appena a nord-ovest si era vecchio collina e verso sud - cortile chiuso e pozzi. Il periodo castello di assedio, era circa la metà di tutti gli abitanti dell'oasi (circa 45 mila. Pers.).

Il mausoleo Myane -Baba- Tra i monumenti superstiti del Turkmenistan un posto importante nel suo valore storico e architettonico prende il mausoleo del villaggio di Abu Saida nella zona Myane di Kaahka.

Il mausoleo è popolarmente conosciuta come la tomba di Baba Myane.Il Mausoleo di Abu detto è stato costruito nella città medievale Mehne nel XI secolo durante l'aggiunta e l'approvazione del potente stato selgiuchide, in un periodo di prosperità economica Khorasan. Il mausoleo è stato eretto sulla tomba di un famoso mistico Sheikh Abusaid ibn Abul-Khair (968-1049 gg.), Che è conosciuto come una figura storica.

 

 

Anev – i  monumenti nell'Età del rame si trovano nel sud del Turkmenistan, soprattutto tra Gyzylarbat e Gosuyri (Tejen). Tra questi, la collina nel nord Anev degno di menzione tra i primi. La prima spedizione scientifica lavorato qui - si tratta di una spedizione americana, effettuata nel 1904 sotto la guida di R.Pampelli. Ha condiviso lo strato culturale della collina sulla quattro dell'epoca e inaugurò una storia dal titolo "cultura Anev".

 La moschea Seyitdzhemaleddin - l'edificio noto come la moschea Seyitdzhemaleddin, è molto complesso e serve come una moschea, la tomba, medrese-scuola e hanaka.-rifugio

Nella parte superiore del portale di una moschea in una grande iscrizione che menziona il nome del sovrano di Khorasan Sultan Abul-Kasim, Babur (1446-1457 anni), è scritto: "Questo edificio è stato costruito durante il regno del gran sultano, il sovrano del suo popolo, il santo patrono di paesi ed epoche Abul -Kasym-Babur Bahadurhan, lasciare che l'Onnipotente perpetuare il suo potere e il suo governo. "

Altri recordi sono le informazioni che "la casa di belezza"è costruita da un uomo con il nome di Muhammet sui loro fondi per un monumento a suo padre Jemal Ed-Dunya Wa-A-Din nel 1455-1456.

Altyndepe - una delle città che sono emerse aC. Altyndepe si trova tra i villaggi e la zona Myane e Chyace a Kakhka. Ad Altyndepe erano fortificazioni difensive, la cappella, le case, artigianato e altri edifici.

La città fiorì soprattutto artigianale.L' industria metalmeccanica è spescializzata in artigianato. Trovato forgiatura tecniche e di fusione del metallo. Così, migliorando il metallo-assistita l'espansione dell'agricoltura. Lo sviluppo di produzione del lavoro ha portato alla nascita della proprietà privata. E ha avuto un impatto positivo sull'ulteriore sviluppo della società.

Una caratteristica della città è un artigianato urbano propri francobolli, gioielli, metalli, pietre preziose, d'avorio Lo scoperto stampa - un vivido esempio di proprietà privata.

 Le sculture numerose dei monumenti antichi trovati ad  Altyndepe e Namazgadepe  le figure femminili urbani principalmente rappresentate. In ogni famiglia mantenuto alcune di queste sculture. Prima di lasciare il lavoro sul campo, la gente adorava queste sculture. Così, soddisfano i loro bisogni spirituali, e credevano che il successo nel lavoro direttamente legati al culto delle sculture.

Meyhene - una delle principali città della zona di Haveran è Meyhene su fonti scritte a mano e scavi archeologici, la città è particolarmente sviluppata nei secoli XI-XII. Meyhene era sulla strada da Abuverta a Saragt. Intorno Meyhene coltivato molte colture, così gli storici ritenuto uno dei centri di minatori Haveran. Nel 1040 prima dell'attacco del sultano Masud Gaznavi solo un caravanserraglio città Idris aveva 40 bilance per la pesatura del grano. A Meyhene ha vissuto una grande Shih Abu Seyit, che ha benedetto i Seljiuk nella battaglia con Massud e Chagry  Beg e Togrul Beg. Successivamente, i Seljiuki sono stati prestando grande attenzione alla cripta e il mausoleo di Abu Seyyid.

Nei secoli XI-XII su una collina l'arco è stata costruita la città. È costruito in una pianta quadrata e circondato dalle sue mura, fortificate da torri semicircolari. Nella parte meridionale dell'antico araba Malele posto   e la moschea. Accanto a lui Abu Seyit  ha costruito hanak –rifugio per i sufi e il mausoleo è stato costruito dopo la sua morte.

 

Il mausoleo di Abu Seyit (Myanebaba) - tra i monumenti conservati in Turkmenistan, un ruolo importante per il valore storico e architettonico prende Mausoleo Abu Seyit nei pressi del villaggio zona Myane  di Kakhka . Il popolo chiamato anche Myanebaba.

 Il Mausoleo di Abu Seyit è stato costruito nel Myane città medievale nel secolo XI - nell'era della formazione e il consolidamento di un potente stato seljiuk, durante il boom economico del Horasan. Il mausoleo è stato costruito sulla tomba di un famoso personaggio storico come Shih - Ibn Abu Seyit Abul Hairi (968-1049 anni).

Sarakhs - Saragt - è la città centrale della provincia omonima, situata sulla via della seta tra il Nishapur e Merv, e sul corso superiore del fiume Tejen. Ha cominciato a spostare le persone in epoca Calcolitico (IV secolo aC). A metà del I secolo aC sul luogo del centro storico erano primo villaggio Saragt. Nel II secolo aC Saragt  entrò  a Parfiaa far parte dello Stato e dato il nome Siraken, politicamente ed economicamente subordinata alla città di Merv. Con l'arrivo degli arabi, eredi dell'Asia centrale locali sono stati istruiti, aumenta importanza Saragt. Cambiare una delle principali vie della Via della Seta, allora questo percorso è fino a Nishapur - regione centrale dell'Iran e di là attraverso Saragt si estende a Merv e sud. Attuazione Saragt del fatturato del commercio internazionale ha avuto un impatto positivo sulla crescita elevata della sua economia. A quel tempo Saragt si trasformò in una grande città con una grande popolazione, una superficie totale di 120 ettari, rafforzando i cumuli di 12 piedi esterni 340h560 metri. Intorno gli insediamenti sul territorio di 300-400 metri si trovano la maggior parte, i distretti industriali. Tra le varie specialità del maestro costruzione Saragt ottiene un grande successo.

Il mausoleo di Abul Fazla-(Saragtbaba) - in epoca di costruzione del maestro Geroglybega Saragt ottiene un grande successo.  Gli edifici costruiti da architetti Saragt, decorate con decine di borghi medievali di Iran e Asia centrale. Una delle sorprendenti opere di maestri di Saragt - .Il  Mausoleo  di Abul Fazla-, che è comunemente chiamato   il mausoleo Saragt baba. È stato costruito nel XI secolo sotto il Saragt città presso la tomba del pensatore musulmano Abul Fazla,è morto nel 1023.

Abyverd - Abyverd è una delle principali città del Nord Horasan, dopo l'era della conquista degli arabi, si ricordò di fonti manoscritte ciotola.I makdisi ha riassunto Abyverd, ha scritto che in confronto con Nusay Abyverd è di più. In città c'era un mercato, e al mercato c 'è una moschea.

Negli atti geografici persiani "Hudud al-Alem" Baverda (Abyverd) si caratterizza come un vasto campo di semina. Nel XI secolo, quando la battaglia tra seljiuki e g aznavi in ​​nome della conquista del horasan Abul Fazla  Bayhak citta Abiverd più volte come un insediamento, a volte è visita il Togrul Beg e talvolta sultun gaznavi Masud .

Durante lo scavo delle rovine della Abyverd città del sud-ovest e nord-ovest della città trovano i quartieri artigianali, in questi luoghi ci sono leghe di ferro e pezzi di ferro. Nella parte centrale della città dalle rovine degli edifici principali si trovano gioielli femminili, che mostra il lavoro degli artigiani in argento e orafi.

Abyverd città medievale (città Peshdag, situato vicino alla stazione ferroviaria di Kakhkà) è circondato da mura, torri fortificate , dall'esterno è circondato da una recinzione e fortificazione trincea piena d'acqua in modo che il nemico non era in città. La città ha una pianta quadrata, la sua unica porta è sul lato sud-ovest. Il centro della città c' è una moschea costruita nel XII secolo, e accanto ad essa un piccolo campo giochi.

L'arco si trova nella parete nord-orientale della città, è anche circondata da una torre semicircolare. Rabat, esteso principalmente a sud ea ovest. C'era o industria artigianato. Anche in sconto è stato un mercato per i beni di scambio merce di baratto con gli industriali della città tovarvmi nomadi.